• Gio. Ott 6th, 2022

Denaro Lettera

Blog di Finanza, Economia, Pubblica Amministrazione, Melegnano e Giambellino

Ministro Cingolani mi permetto di corregerLa

Ieri ha detto che gli aumenti dei prezzi del gas e del petrolio non sono giustificati

Queste 10 considerazioni potrebbero esserLe utili:

1. Sul mercato mancano circa 3 milioni di barili di petrolio russi, per ora, si tratta di stime, il dato esatto lo avremo con la Riunione Mensile dei Comitati Tecnici dell’Opec+ agli inizi di aprile

2. Se l’offerta scende o potenzialmente scende anche se la domanda rimane invariata il prezzo sale

3. La Russia produce 9,8 milioni di barili al giorno, quindi quasi 1/3 della sua capacità potrebbe essere compromessa. La produzione russa è circa 1/10 dell’intera offerta mondiale

4. Gli acquirenti del petrolio russo non pagano in contanti quando chiudono l’accordo ma il bonifico viene fatto solo quando il petrolio arriva a destinazione

5. Gli acquirenti di petrolio emettono quindi dei documenti dove c’è scritto che pagheranno quando il petrolio arriva e questi documenti sono garantiti da banche (si chiamano lettere di credito)

6. Quando le banche sentono parlare di garantire un credito alla Russia non ne vogliono sentire parlare

7. Ogni trasferimento di petrolio con nave dev’essere, poi, assicurato e le assicurazioni non vogliono più assumersi rischi russi

8. Il Gas è alternativo al petrolio come fonte energetica e nei panieri finanziari si trova spesso associato, se sale il petrolio si porta dietro anche il gas

9. Le compagnie petrolifere e del gas non riescono più a finanziarsi per via delle sanzioni a medio termine, il loro ciclo verrà quindi potenzialmente almeno in parte compromesso

10. Non esiste un dialogo fra paesi Consumatori e Produttori, da mesi sollecito un incontro fra Ue o almeno Italia e Opec+ ma sono rimasto inascoltato. Serve la Diplomazia Commerciale oltre a quella della Guerra.

e per ultimo:

11. Bene il tour del Ministro Di Maio fra altri paesi produttori non appartenenti all’Opec+, speriamo di portare casa qualcosa

Giuseppe Di Vittorio

Giornalista e Analista Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *